Una dieta a base di alimenti ultra-trasformati induce a mangiare più calorie e fa ingrassare


Gli alimenti ultra-trasformati sono alimenti per lo più a basso costo, totalmente industriali e ricchi di calorie, additivi, contengono poca materia prima e hanno subito una serie di processi di trasformazione. L’aumento del consumo di alimenti trasformati negli ultimi 50 anni, è stato ritenuto il principale motore dell’epidemia di obesità, ma fino ad oggi è stato difficile stabilire una connessione diretta. Un recente studio pubblicato su “Cell Metabolism”, -un trial randomizzato e controllato- ha dimostrato che quando le persone seguono una dieta a base di alimenti trasformati, introducono molte più calorie, che causa anche l’aumento di peso e di grasso corporeo”.

Nello studio sono stati arruolati 20 volontari sani (10 uomini e 10 donne) e assegnati in modo casuale al gruppo che doveva seguire per due settimane una dieta a base di alimenti non trasformati o  al gruppo che aveva una dieta  basata su alimenti ultra-trasformati; alla fine delle due settimane i due gruppi hanno scambiato  la dieta. Le diete contenevano la stessa quantità di calorie, sale carboidrati grassi e proteine ed i partecipanti hanno ricevuto tre pasti al giorno e hanno avuto accesso all’acqua in bottiglia e agli snack ultra-elaborati o non trasformati per tutto il giorno. Ognuno poteva mangiare quanto voleva e le quantità che consumavano erano misurate.

Dallo studio è emerso che nelle due settimane di dieta con alimenti ultra-trasformati, le persone hanno consumato in media 508 calorie in più al giorno, rispetto alle settimane in cui avevano seguito una dieta a base di cibo non trasformato, registrando anche un aumento di peso corporeo di circa due chili. Secondo gli autori dello studio, i motivi per cui le persone durante la dieta a base di alimenti ultra-trasformati sono ingrassate sono diversi:

-il primo, è che quando i partecipanti stavano mangiando la dieta basata su alimenti ultra-trasformati, mangiavano più velocemente, non consentendo all’intestino di secernere un ormone che invia il messaggio di sazietà al cervello. Infatti, durante la dieta con prodotti utra-trasformati, i volontari avevano livelli più bassi di un ormone soppressore dell’appetito chiamato PYY,  e livelli più elevati di grelina, l’ormone della fame. Questi due ormoni avevano comportamento opposto quando si passava alla dieta a base di alimenti non trasformati

-per bilanciare la fibra alimentare delle due diete e equiparare la densità calorica delle diete complessive, sono state aggiunte ai pasti basati su cibi ultra-trasformati delle bevande come succhi  e limonate, che non contribuiscono alla sazietà come fanno i cibi solidi e hanno portato le persone ad aumentare il loro apporto calorico complessivo.

-sebbene le diete fossero il più possibile bilanciate, la dieta a base di cibo non trasformato conteneva leggermente più proteine, circa il 15,6% delle calorie contro il 14% per la dieta ultra-elaborata, dando minore senso di sazietà e spingendo a consumare più cibo per raggiungere l’apporto proteico corretto

In conclusione lo studio dimostra che sebbene, le due diete fossero comparabili per grassi, zuccheri, fibre e macronutrienti, consumare alimenti ultra-trasformati spinge le persone a mangiare di più e ad ingrassare, pertanto limitare questi alimenti può essere una strategia efficace per prevenire e/o trattare l’obesità

In attesa quindi di capire quale sia la dieta più efficiente nel controllo del peso corporeo, tra la low-carb, keto,  paleo,  iperproteica o la ipolipidica, oppure la vegana, la raccomandazione più importante da seguire  è quella di evitare cibi ultra-trasformati

Hall K D et al.  Ultra-Processed Diets Cause Excess Calorie Intake and Weight Gain: An Inpatient Randomized Controlled Trial of Ad Libitum Food Intake https://doi.org/10.1016/j.cmet.2019.05.008 Cell Metabolism 30, 1–11, August 6, 2019

Precedenti Mangiare alimenti troppo trasformati, aumenta il rischio di mortalità. La qualità alimentare è alla base della salute
Articoli recenti.

Nessun Commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *