Contrariamente ai coloranti, i conservanti hanno una funzione in quanto inibiscono il deterioramento microbico degli alimenti dovuti a batteri e funghi, come p.e. le muffe che possono produrre in seguito le aflatossine cancerogene. L´acido sorbico, formico ed i loro derivati possono essere classificati come innocui, mentre l´acido benzoico, propionico ed i loro derivati come anche il bifenile ed …

0 479

Il riso,Venere, contiene anche una notevole quantità di silicio, oligo-elemento utile nella formazione e nella riparazione del tessuto osseo.  Si differenzia dal riso comune non solo per il profumo ed il gusto, ma anche per alcune sue peculiarità organolettiche:  ha un contenuto di ferro quattro volte superiore al riso comune ed il doppio del selenio …

0 2.3k

INFORMAZIONI420 KCal a porzione difficoltà facile pronta in 30 minuti INGREDIENTI 3-4 rametti di prezzemolo 1 spicchio d’aglio 1 cucchiaio d’olio extravergine di oliva 1 cucchiaio di pangrattato 4 filetti di alice sott’olio 250 ml di brodo vegetale 80 g di pasta PREPARAZIONE Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna …

0 392

Questa lista include anche sigle di coloranti che non hanno problemi di tossicità, sebbene io sia sempre dell’idea che sono da preferire alimenti che non ne contengono. Codice                                 COLORANTI        TOSSICITA’             …

0 394

                                           Coloranti E100 – E180  I coloranti vengono aggiunti agli alimenti per migliorarne     l´aspetto e per renderli più appetibili, sopratutto agli occhi dei bambini, ma  non apportano nessun beneficio, anzi spesso possono essere pericolosi. Maggior …

0 427

Quest’anno la festa che dal 1996 accompagna il nostro vivere quotidiano, come momento di riflessione e di sintesi del lavoro di un intero anno, CAMBIA…L’Ama Festival ha l’obiettivo di voler diventare un tempo dove vivere esperienze, le più diverse tra loro. La Comunità Terapeutica non più tempo e luogo chiuso, ma tempo e luogo aperto. …

0 49

L’autismo è una malattia dello sviluppo, la cui incidenza è aumentata notevolmente negli ultimi decenni negli Stati Uniti, colpendo un bambino su 68 nel 2010, mentre nel 2000 il rapporto era di uno su 150 bambini nel 2000, e in Europa l’incidenza sembra essere 1 caso su 86.  Sulle cause dell’aumento di incidenza,  un nuovo studio conferma la …

0 80